Stabio / Museo della civiltà contadina / 35 anni di museo

35 anni di museo

Gentili Signore, Egregi Signori;
…. e vissero così felici e contenti!
Terminano in questo modo tutte le favole più belle che i nostri genitori ci hanno raccontato da bambini. La storia del nostro Museo, è senza dubbio anche una fiaba, un racconto di un percorso che ci ha permesso di farlo vivere e rivivere ogni anno, potendo quest’anno festeggiare il 35° compleanno.
Una storia a lieto fine che rende noi cittadini tutti felici di questo piccolo gioiello che con tanto entusiasmo e orgoglio cerchiamo quotidianamente di difendere e mantenere.
Parlare nell’era multimediale di civiltà contadina è difficilissimo, è per questo motivo che cerchiamo di diffondere anche questo messaggio attraverso le mostre temporanee che ci permettono di attrarre sempre più visitatori. La mostra che si è appena chiusa è stata senza dubbio un successo, 5142 visitatori in un anno e mezzo! Numeri importanti. Di questo ringraziamo le nostre collaboratrici per l’impegno profuso e per aver permesso al Museo di aprirsi maggiormente al mondo della tecnologia. Mostre più multimediali, piene di immagini, FB, blog hanno permesso al nostro Museo di meglio aprirsi a quelle che sono le esigenze e le richieste attuali della nostra società.
Ci apprestiamo ora a scrivere un nuovo capitolo di questo libro. Una fiaba nella fiaba, una nuova storia che ci traghetterà pian piano verso il prossimo compleanno. Il museo ci racconterà le fiabe in generale, dalle loro origini strutturate su diverse epoche, per poi ritagliarsi uno spazio sul ricco patrimonio favolistico del nostro Cantone e non da ultimo un percorso che permetterà ai nostri visitatori di essere in qualche modo attori stessi della fiaba. Di più non voglio svelare.
Grazie a Veronica Trevisan, giornalista e studiosa di fiabe, per l’importante lavoro di ricerca, a Monica Rusconi per l’allestimento della parte multimediale e fotografica, a Valentina Nerone per la cura dei costumi, a Laura Mengani per le illustrazioni, a Sacha Fishbach per l’arte pasticcera, a Filippo Reggi (aiuto estivo), a Franca Cleis, Sonia Ceppi, Candida Willemse Matasci, Cristina Galfetti Schneider per la disponibilità nei video e un ringraziamento ovviamente anche a tutti gli amici del museo.
Simone Castelletti

Dove

Museo della civiltà contadina
del Mendrisiotto
Via Castello 3
6855 Stabio

Tel:  +41 91 641 69 90
museo@stabio.ch

Orari d'apertura:

Martedì, Giovedì, Sabato, Domenica e giorni festivi
14.00-17.00

Per gruppi e scolaresche apertura anche fuori orario su prenotazione.

Il Museo rimane chiuso:
Capodanno; Pasqua;
1° Maggio e Natale.
stabio